Trombini Elena. L'opposizione Infantile. Ostinazione e protesta Psicosomatica


Trombini Elena. L'opposizione Infantile. Ostinazione e protesta Psicosomatica

Scorte disponibili
Tempi di consegna: 2-3 giorni lavorativi

PREZZO COPERTINA 18,00 €
18,00
PREZZO DI VENDITA
Prezzo comprensivo di IVA, +
(eventuali spese di) spedizione


L’opera:

Il volume affronta il tema dei comportamenti oppositori in età evolutiva. L’argomento è di grande interesse sia per la rilevanza che tali fenomeni possono assumere sia per la frequenza con cui possono presentarsi. Inoltre la prospettiva di lettura di tali manifestazioni appare ricca e convincente: nella trattazione, infatti, esse sono poste in continuità con le dinamiche evolutive che accompagnano la conquista dell’autonomia da parte del bambino. I riferimenti bibliografici appartengono alla psicologia dello sviluppo, generale e, soprattutto, psicoanalitica, ma con particolare riguardo a quegli autori che negli ultimi 20 anni hanno posto speciale attenzione alla ricerca osservativa sul bambino e sulle interazioni precoci madre-bambino, sottolineando la centralità delle esperienze relazionali nello sviluppo psicologico normale e patologico. Tra di essi un posto particolare occupa il contributo di Lichtenberg, il quale postula cinque sistemi motivazionali tra i quali quello esplorativo-assertivo, collegato al bisogno del bambino di sperimentare le proprie competenze, l’efficacia delle sue azioni, l’autonomia, la cui influenza diventa dominante nel corso del secondo anno di vita. Sono proprio le frustrazioni conseguenti a risposte ambientali inadeguate ai bisogni di affermazione e di autonomia del bambino che possono generare alterazioni nell’equilibrio tra i diversi sistemi motivazionali e l’insorgenza di quelle manifestazioni anomale in cui prevalgono condotte oppositorie o sintomi che possono esitare anche in significativi disturbi dello sviluppo.

Nella seconda parte del contributo viene dato spazio alla descrizione di quelle che appaiono come le più frequenti forme in cui tali alterazioni possono manifestarsi: comportamenti di ostinazione, disturbi della condotta alimentare, disturbi dell’evacuazione. Non v’è dubbio che tali disturbi, soprattutto quando assumono un carattere stabile e strutturato nelle successive fasi dello sviluppo, riconoscono alla loro base dinamiche intrapsichiche che coinvolgono conflitti ed alterazioni anche a carico di altri sistemi motivazionali, ma è altrettanto vero che in essi comunque è rintracciabile una componente legata ad ostacoli insorti nella ricerca di appagamento del bisogno di autonomia, soprattutto nel periodo in cui esso svolge un ruolo dominante nella vita psichica e di relazione del bambino.

L’ultima parte del lavoro è dedicato agli interventi che possono essere attuati per fronteggiare tali manifestazioni, sia sul piano preventivo e psicopedagogico che terapeutico. Qui il contributo dell’autrice diventa diretto e le premesse teoriche trovano sostegno nella pratica clinica. In specifico vengono presentate due tecniche psicoterapeutiche, la Giocoterapia focale e le Storie disegnate, che si presentano particolarmente ricche, nel loro potere di rilevare i contenuti intrapsichici del bambino attraverso le sue produzioni ludiche e grafiche, ed efficaci nel determinare significativi cambiamenti psicologici, soprattutto se usate precocemente e prima che le manifestazioni sintomatologiche si strutturino in disturbi più radicati e globali.

 

L'Indice:

Trombini_Quaderni_2_Indice

Cerca anche queste categorie: Home page, EDITORE, VOLUMI CONTO TERZI, Quaderni di Scienze dell'Interazione